20 Apr. 2021 | 18:45
Meteo: FINE APRILE, CALDO in AUMENTO, ma PERTURBAZIONI sempre in AGGUATO. La TENDENZA fino al PRIMO MAGGIO

Fine aprile: caldo in aumento al Centro Sud. Perturbazioni invece al Nord

Fine aprile: caldo in aumento al Centro Sud. Perturbazioni invece al Nord
Un po' di caldo arriverà, tranquilli. Ma da questo vortice di instabilità non usciremo tanto facilmente. La primavera quest'anno sta mostrando il suo vero volto, ovvero quello più variabile, quello caratterizzato da frequenti cambi del tempo, passando da un tiepido sole a improvvisi acquazzoni e, addirittura, a fronti freddi in discesa dal Nord Europa.
La settimana conclusiva del mese risulterà verosimilmente in linea con questo trend movimentato, orientato alle sorprese e all'imprevedibilità, sia pure con qualche distinguo.
Se da una parte le perturbazioni continueranno ad essere in agguato, pronte ad investire una buona fetta del nostro Paese, dall'altro una maggiore incidenza dell'anticiclone africano, garantirà, quanto meno a livello termico, un contesto consono alla stagione, cosa che fino ad ora quasi non si è visto. Insomma, più caldo SI', stabilità e sole per tutti NO.

Cerchiamo dunque di delineare meglio le prospettive su precipitazioni e temperature per l'ultima settimana di aprile, fino al 1° Maggio.
Il motivo per cui la primavera sta faticando e non poco ad ingranare la marcia giusta, soprattutto a livello climatico, va ricercato nel reiterato flusso di correnti instabili che dalle latitudini più settentrionali del Vecchio Continente continuano imperterrite a raggiungere il bacino del Mediterraneo, senza quasi trovare ostacoli a causa della posizione piuttosto defilata dell'anticiclone oceanico: ciò si è tradotto in una lunghissima fase con temperature sotto media e caratterizzata da tante precipitazioni.
Una prima svolta è attesa nel corso del prossimo weekend quando l'alta pressione (questa volta sub-sahariana) si distenderà su buona parte dell'Italia, non riuscendo certo a conquistarla completamente, ma quel tanto che basterà per garantire più sole e un aumento dei valori termici.
Queste condizioni ci accompagneranno anche per l'inizio della prossima settimana con il sole e il caldo che saranno grandi protagonisti soprattutto al Centro-Sud, proprio grazie alla protezione dello scudo anticiclonico. Qualcuno, tuttavia, non ne beneficierà: allargando infatti lo sguardo al quadro sinottico europeo emerge chiaramente come dall'Atlantico sia in arrivo un treno di perturbazioni che potrebbero investire le nostre regioni settentrionali già a partire da martedì 27. In questo contesto saranno molto probabili i primi forti temporali dellastagione, provocati proprio dal mescolamento dell'aria più fresca ed instabile in quota e quella più umida e calda presente nei bassi strati.

Dando uno sguardo ancora più avanti, quindi per l'inizio del mese di maggio, i principali indici atmosferici propendono per una maggiore e più decisa ingerenza dell'alta pressione e quindi un rialzo più cospicuo delle temperature con scarti rispetto alle medie di riferimento nell'ordine di circa +1,5°C un po' ovunque.
Vista la distanza temporale, saranno ovviamente necessarie ulteriori conferme.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie